Il 6 luglio 2016 è stata approvata dal Parlamento Europeo la cosiddetta “Direttiva NIS” (dall’acronimo inglese “Network and Information Security”), l’Italia però non ha ancora adottato alcuna legge di recepimento della direttiva e dovrà farlo entro il 2021, data in cui avverrà l’ultima verifica circa il suo funzionamento. “E’ importante che gli Stati membri colgano l’opportunità del recepimento della direttiva NIS per esaminare la loro strategia nazionale di cybersicurezza alla luce delle lacune, delle migliori pratiche e delle nuove sfide.” ha ribadito la commissione UE.

(Fonte: Agenda Digitale)


Leggi l'articolo originale completo