CCleaner, il software che dovrebbe proteggere o ripulire il nostro computer da ospiti indesiderati diventa la porta sui nostri dati? E’ quello che è successo a più di 2,27 milioni di utenti, ora potenzialmente a rischio. Avast, la società che distribuisce il software, ha rimosso la versione incriminata invitando gli utenti ad aggiornare subito il software alla nuova versione rilasciata. 

 

(Fonte: La Stampa tecnologia) 

Leggi l'articolo originale completo